Ristorante dei Pittori

Corso Regina Margherita 57 10124 Torino Italia Mappa
Prezzo medio 38 €
9 /10
389 recensioni
310 recensioni
Il Ristorante, e pure l’Albergo collegato, sono all’interno di una bella villa liberty, già proprietà del pittore Carlo Stratta, e da qui deriva ovviamente il nome di entrambi. La cosa bella, poi, è che sono riusciti perfettamente ad amalgamare modernità e stile liberty… vi basti guardare come la sinuosità della balconata che delimita la saletta soppalcata del ristorante, le dia slancio e armonia. I coperti, tra saletta a piano terra e soppalco, sono in tutto una trentina, ma per banchetti o eventi particolari è disponibile un’ulteriore sala con una cinquantina di posti. In cucina si muove con sicurezza e competenza il giovane Andrea Tuninetti, con alle spalle buone esperienze in Langa e in Svizzera, mentre la sala è gestita con altrettanta competenza da Stefano Bernecole.

Il tipo di cucina proposta è quella che sta ormai diventando il mainstream: cucina tradizionale rivisitata in chiave moderna. Che poi vuol dire mantenere le tradizioni senza farle diventare fardelli ingombranti e limitanti per l’estro del cuoco, anzi usandole come base proprio per quelle sperimentazioni. E qui nel menù ne troviamo a iosa, a iniziare dagli antipasti:Vitello tonnato con salsa all’antica maniera e fiore di cappero; Battuta di Fassona piemontese, panna cotta al tartufo e croccante nocciola. Passiamo ai Primi: Cappellacci di farina di ceci ripieni di fonduta di Raschera dop su pesto di salvia e noci; Risotto Carnaroli mantecato al peperone rosso, alici e mollica gustosa. Sotto con i secondi piatti: Maialino in crosta di grissini, salsa alle susine e rosti di patate e mele; Lumache di Cherasco alla parigina e polenta bramata croccante; Lomo di baccalà, crema di lenticchie e leggera di acciughe. Per finire Bunet tradizionale con salsa Bicerin; Tortino di mele Carpendu su crema di latte di mandorla. Carta dei vini con una quarantina di etichette, da tutte le regioni vinicole d’Italia, ma con una bella sezione piemontese. E’ presente anche una piccola, ma ben studiata, carta di Champagne.

Scritto da Bruno Boveri
Ha sempre coltivato la passione per il cibo e il vino. Per più di vent’anni dirigente nazionale di Slow Food. Collabora alle guide del Gruppo Editoriale L’Espresso, scrive di gastronomia ed enologia su riviste e siti internet. Inoltre è Presidente della prima web radio europea dedicata al vino: La Voce del Vino/The Wine Voice.

Perché sceglierlo

Il tipo di cucina proposta è quella che sta ormai diventando il mainstream: cucina tradizionale rivisitata in chiave moderna. Che poi vuol dire mantenere le tradizioni senza farle diventare fardelli ingombranti e limitanti per l’estro del cuoco, anzi usandole come base proprio per quelle sperimentazioni. E nel menù ne troviamo a iosa.

Il ristorante Ristorante dei Pittori

STILE LIBERTY - Il Ristorante dei Pittori, ospitato nella villa dell’omonimo Hotel datata 1897, è un luogo dove l'ospite si sente a proprio agio immerso nel periodo Liberty dell'inizio del secolo scorso. Le nuove idee del giovane Chef Andrea Tuninetti guideranno i clienti nella scelta di sensazioni e profumi nelle varie proposte di menù. Le proposte stagionali variano dai piatti della tradizione a piatti internazionali. PERSONALIZZAZIONE - Lo staff del ristorante è inoltre a completa disposizione per rendere speciali i momenti più significativi dei clienti costruendo su misura l’offerta culinaria per ogni occasione speciale, ricorrenza o esigenza.

Prezzi

Prezzo medio della carta
38 €
(prezzo medio per antipasto, portata principale e dessert, bevande escluse)
I prezzi e i menu possono subire modifiche. I prezzi indicati non tengono conto di alcuna promozione e si intendono per persona IVA inclusa.

Come raggiungere il ristorante Ristorante dei Pittori

Come arrivare?

  • Indicazioni stradali
    Zona Vanchiglia, Mole Antonelliana, Campus Einaudi
  • Parcheggio libero

Aperto

Aperto a cena dal lunedì a sabato dalle 19:30 alle 22:00
Chiuso a pranzo

Servizio

Tavolo eccezionale
9 /10
Solo i clienti che hanno mangiato al ristorante, dopo aver prenotato su TheFork, possono lasciare una recensione.
  • 10
    175
  • 9
    109
  • 8
    59
  • 7
    27
  • < 7
    20
Cucina
9
Servizio
9,2
Atmosfera
8,8
Qualità/prezzo
Giusto
Rumorosità
Calmo
Tempi di attesa
Giusto
191/390 recensioni
J L.
Buongustaio
(4 recensioni)
Media voti
10 /10
Cucina
10
Servizio
10
Atmosfera
10
  • Data della cena: 23/dic/2016
Ottimo ristorante. Elegante e raffinata cucina. Molto gradevole il servizio.
Rocco Michele P.
Buongustaio
(3 recensioni)
Media voti
10 /10
Cucina
10
Servizio
10
Atmosfera
10
  • Data della cena: 03/dic/2016
Il posto è veramente stupendo,molto particolare,la cicina è davvero ottima ed il personale è di sta qualità. Sono felice di aver mangiato in questo ristorante
- -.
1a recensione
(1 recensione)
Media voti
9,5 /10
Cucina
10
Servizio
8
Atmosfera
10
  • Data della cena: 18/nov/2016
Ideale per immergersi nelle atmosfere degli Anni Trenta, dell'Art Nouveau, dello stile Liberty, in connubio con quel tocco di modernità, che non guasta. Una leggera musica soffusa accompagna la serata, insieme ad una serie di diapositive con immagini del medesimo periodo storico. Camerieri efficienti (menù per la donna rigorosamente SENZA PREZZI!) cucina curata e delicata (gusti tendenti al dolce, se siete di palato salato, consigliatissimo il baccalà mantecato con bagna cauda), pane di diverse tipologie, fatto dallo chef. Unica pecca, a detta del mio ragazzo, nota per me positiva se non irrilevante, troppo veloci nel servire. Non sembra vogliano cacciare il cliente o mettergli fretta, ma una cena così particolare servita con troppa fretta, rischia di non essere goduta come oggettivamente merita. Prezzi giusti nel rapporto qualità prezzo per un ristorante di classe.
Voto complessivo: OTTIMO!
Matteo T.
Buongustaio
(2 recensioni)
Media voti
9 /10
Cucina
8
Servizio
10
Atmosfera
10
  • Data della cena: 31/ott/2016
Ambiente caldo e accogliente, musica di sottofondo, personale impeccabilmente preparato... Insomma, un luogo da gustare, che nessuno se lo perda!
Roberto M.
Intenditore
(6 recensioni)
Media voti
8,5 /10
Cucina
8
Servizio
8
Atmosfera
10
  • Data della cena: 23/lug/2016
Ottimo Ristorante. Ambiente esclusivo in un contesto molto chic ! Cucina di buona qualità . Da non perdere le lasagnette con i porri davvero squisite . Unica pecca il prezzo dei vini alla carta decisamente elevati !
Alessandro V.
Gastronomo
(10 recensioni)
Media voti
8 /10
Cucina
8
Servizio
8
Atmosfera
8
  • Data della cena: 21/mag/2016
Tutto bene. L'unica delusione è per il dessert che non è a scelta come il resto delle portate e quindi abbassa molto il tono della cena. Nel nostro caso inoltre non era un dessert che avremmo ordinato, non di nostro gradimento. Sarebbe veramente necessario dare almeno 2 o 3 scelte anche per il dessert.
Tavolo di Filippo C.
Gastronomo
(74 recensioni)
Media voti
9 /10
Cucina
8
Servizio
10
Atmosfera
10
  • Data della cena: 17/mag/2016
Ottima cena,piatti coreografici,locale elegante,raffinato,prezzi un po' cari,soprattutto dei vini,comunque di pregio. Personale gentile e professionale. Una serata in pieno relax con musica in sottofondo a rendere piacevole l'esperienza,senza impedire la conversazione. Da consigliare
- -.
1a recensione
(1 recensione)
Media voti
10 /10
Cucina
10
Servizio
10
Atmosfera
10
SEMPLICEMENTE PERFETTO
Marco E.
Intenditore
(5 recensioni)
Media voti
8,5 /10
Cucina
10
Servizio
6
Atmosfera
8
  • Data della cena: 07/mag/2016
Che bella scoperta questo ristorante in una zona sempre più protagonista di Torino . Hotel ristrutturato fu casa di un pittore di fine ottocento . Portato amici è stato un successone.
Anche per vegetariani .
Chiara C.
Gastronomo
(94 recensioni)
Media voti
8,5 /10
Cucina
10
Servizio
8
Atmosfera
6
  • Data della cena: 07/mag/2016
Bella scoperta! Cucina curata, ben presentata e di qualità! Servizio attento ma con alcune ombre (ho dovuto chiedere il pane e che lo rifornissero , avrebbero dovuto preoccuparsene loro per certo e non gradisco molto dialoghi e risatine tra il personale di sala in ristoranti di un certo livello). Ambiente freddo (in termini di temperatura) , tavoli troppi vicini e schierati davanti al bancone del bar...assolutamente da rivedere! Ho comunque mangiato benissimo
Tiziana M.
Gastronomo
(15 recensioni)
Media voti
8 /10
Cucina
8
Servizio
8
Atmosfera
8
  • Data della cena: 16/apr/2016
Locale raffinato, personale gentile,cibo buono.
Sandra S.
Buongustaio
(3 recensioni)
Media voti
9,5 /10
Cucina
10
Servizio
8
Atmosfera
10
  • Data della cena: 05/set/2015
Il ristorante è molto bello, ma è un po' più caro di quanto è specificato sul sito di fork.it
Prezzo medio della carta (antipasto + primo o secondo piatto + dessert) € 25 invece siamo sul € 40-50.
TheFork utilizza i cookie in particolare per ottimizzare la tua esperienza utente, misurare le prestazioni dei siti e fare retargeting pubblicitario. Navigando nel sito, accetti l'utilizzo di questi cookie. Ulteriori informazioni o modifica delle impostazioni.