Veganuary TheFork
Ristorazione

Veganaury, perché è il trend del momento e i ristoranti veg da provare

16/01/2023
3 minutes

Anno nuovo, nuovo Veganuary. Che cos'è? Ma è il gennaio vegano (Vegan January), ovvero la sfida - con sé stessi - che prevedere di adottare un'alimentazione vegana per i primi 31 giorni dell'anno. Un modo per movimentare la propria diete e fare bene all'ambiente, resa più appetitosa anche dai tanti indirizzi vegani presenti su TheFork

Nel 2022 oltre 620.000 persone da tutto il mondo hanno partecipato all’iniziativa, e in particolare l’Italia si è posizionata al 5° posto per numero di iscrizioni, mentre Milano è al terzo posto tra le città dopo Santiago e Londra.  Tra le aziende che hanno sostenuto la challenge lo scorso anno c'era ovviamente anche TheFork, che rinnova il proprio supporto anche nel 2023 coinvolgendo la propria community e i dipendenti dell’ufficio milanese. Nel 2022, del resto, TheFork ha intrapreso un percorso per diventare un’azienda sempre più sostenibile a 360 gradi, iniziando l’iter per ottenere la certificazione B-Corp e promuovendo iniziative volte alla sensibilizzazione del proprio personale.

Ma anche gli utenti stessi si dicono propensi a valutare alternative alimentari in chiave veg: il 58% degli interpellati a un recente sondaggio, infatti, prevede di mantenere o intensificare un ridotto consumo di alimenti di derivazione animale nell'anno nuovo, motivando la scelta con la salvaguardia degli animali, la limitazione dell'impatto ambientale e motivi di salute. Il 24% degli intervistati dichiara inoltre che prenderà parte alla sfida Veganuary mentre un 34% si dice ancora incerto complice probabilmente la disinformazione (il 35% dei rispondenti infatti crede che mangiare vegano sia meno sano dell’avere un’alimentazione onnivora).

Veg al ristorante

La curiosità per la dieta vegana sbarca comunque anche al ristorante: il 73% dei rispondenti tra chi si è dichiarato onnivoro, si mostra propenso a provare indirizzi vegetariani; il 26% degli intervistati, poi, ordina spesso o sempre piatti privi di derivati animali, un dato destinato a crescere se si guarda ai food trend del prossimo anno.

E allora quale periodo migliore del Veganuary per provare o tornare a gustare pietanze vegane? Su TheFork ovviamente c'è l'imbarazzo della scelta anche per questo tipo di cucina, da prenotare in pochi click: perché non provare, per esempio a Milano, La Schiscetteria (foto sopra)MiBiò? E a Seregno, in provincia di Monza-Brianza Il Lughino Come Natura Insegna? Se siete a Bergamo, invece, I Buoni Sani farà per voi, mentre a Torino una doppia opzione con Selezione Naturale e Idem con Patate Bistrot. Anche in Veneto non mancano opzioni vegane, come il Ginger Gi di Padova e il VgOloso di Venezia.

A forza di voler mangiare green si può fare un vero e proprio tour vegano d'Italia, passando da Modena al RistoGA_P " Mangia che ti passa", a Reggio Emilia all'Interno TRE, a Livorno a La Casina di Alice o a Firenze a L'OV Osteria Vegetariana. Ancora, a Roma si trova l'eccellenza con Mater Terrae, Stella Verde Guida MICHELIN 2023 (foto in alto), ma si può continuare anche a Napoli con Vitto Pitagorico, a Foggia con Un Cedro, a Bari con Flower Burger, a Trani con Pesto di Pistacchio... E siete magari in Sardegna? Fate tappa al Gintilla di Cagliari!

Click to share
Copy the link