TheFork in viaggio
Dove mangiare

Scopri TheFork In Viaggio, la guida online dei tour culturali e gastronomici in Italia

26/07/2023
3 minuti

Ci sono ristoranti che non sono solo ristoranti, sono luoghi in cui arte, storia e cucina si uniscono in un connubio affascinante e indissolubile. Nasce per questoTheFork In Viaggio, la raccolta di locali che diventano punto d’incontro tra le migliori ricette e gli ambienti ricchi di storia, arte e cultura

TheFork In Viaggio è una vera e propria guida online realizzata da TheFork per valorizzare luoghi noti e meno noti, ma anche per ispirare originali tour culturali e gastronomici tutti all’italiana. Da Torino a Palermo, da Venezia a Firenze: sono 24 ristoranti dove immergersi nella bellezza e nell’atmosfera di 8 città italiane anche attraverso i sapori e profumi di tutta la Penisola. Ogni selezione è introdotta da una breve presentazione per scoprire le località, i luoghi più iconici ma anche gli scorci inediti. Pronti a partire in questi tour d'eccezione?

Sfoglia la guida

Milano 

Nel capoluogo lombardo troviamo chicche come il Boeucc Bistrot a Palazzo Belgioioso, aperto nel 1696 ai tempi delle Cinque Giornate di Milano. Oppure il Ristorante Giannino, dal 1899 locale dell'élite milanese, o El Brellin, un angolo della Vecchia Milano con menù della tradizione meneghina e lombarda (alcuni con tanto di DeCA – Denominazione di Cucina Ambrosiana).

Bergamo e Brescia 

Le capitali della cultura 2023 hanno tanti luoghi storici da scoprire, come 19/60, forte della sua lunga tradizione bresciana in mano alla chef Silvana Zanotti, figlia della fondatrice Lidia Gatti; la Trattoria Da Gina a Rovato (BS), nel cuore della Franciacorta, col suo soffitto a volta e camino del XV secolo; o ancora l'Osteria Tre Gobbi, aperta nel 1855, è la più antica osteria di Bergamo apprezzata persino da Gaetano Donizetti.

Roma 

La Capitale è ovviamente ricca di storia a non finire. Solo per fare qualche esempio il Ristorante Pancrazio dal 1922 (foto sotto), con le sue ricette tradizionalissime, sorge sui resti del Teatro di Pompeo; il Bacaro è un luogo al riparo dalla folla dove gustare piatti della cucina romana tra sale interne, sotto un pergolato di vite e la piccola Bottiglieria; la Trattoria Dal Cordaro ha una tradizione di oltre un secolo di cucina genuinamente romana.   

Firenze 

Firenze è la patria dei ristoranti dalla lunga storia: Trattoria Antico Fattore era il punto di ristoro per i fattori che vendevano le merci in Piazza della Signoria a fine Ottocento, ma fu anche luogo prediletto da artisti come De Chirico, Morandi, Carrà; un altro artista come Marinetti, padre del Futurismo, amava La Loggia; al Ristorante Caffè Italiano, dove avvennero diversi fatti storici, si gustano piatti tipici e ottima pizza cotta a legna.

Venezia 

Al Poste Vecie di Venezia sembra di fare un viaggio nel tempo ai fasti dell’Antica Serenissima. Ostaria Antico Dolo è un antico bàcaro a Rialto dove gustare specialità tipiche, mentre Hostaria Castello (foto sotto) ha atmosfere da Orient Express e arredi ispirati ai vecchi caffè ottomani, dove gustare piatti dai gusti contemporanei.

Torino 

Un tempo capitale d'Italia, Torino ha la sua tradizione storica bell'evidente anche in ristoranti come il Ristorante Scatto, all’interno delle Gallerie d’Italia, o l'Antico Ristorante Porto di Savona, coi suoi ambienti storici con arredi d’epoca originali. Al Garamond invece ecco un’originale cucina sicula-sabauda da gustare tra le mura di un elegante palazzo dell'Ottocento. 

Napoli 

Locanda del Cerriglio, affacciata sul mare, fin dal Seicento è luogo di ristoro di grandi artisti e intellettuali, compreso il Caravaggio, aggredito proprio all’uscita di questo locale. La Bersagliera nei decenni è passata dall'umile cucina tipica per i marinai a ristorante noto tra personaggi del cinema. Pruneto 1944 è un luogo rinomato per gustare la cucina tipica napoletana, fresca e genuina, sulla collina di Posillipo.

Palermo 

Per vivere la storia prestigiosa nei secoli di Palermo, consigliata Casa del Brodo, rinomato proprio per l’antica ricetta del suo brodo fin dal 1890, è sinonimo di buona cucina palermitana. Il viaggio nei sapori e nel tempo continua con La Botte, piatti della tradizione sulle colline di Monreale, e da Bartolo and Sons by Maestro del Brodo, all’interno del mercato della Vucciria, noto per la sua cucina siciliana “povera".

Sfoglia la guida

Click to share
Copy the link