portanova
Dove mangiare

8 ristoranti da provare a Colle Val D'Elsa

23/04/2024
2 minuti

In provincia di Siena, non molto distante da San Gimignano, Colle Val d'Elsa è un pittoresco poggio di origini medievali divenuto centro d'eccellenza nella lavorazione del cristallo. Di recente, complice la presenza sempre più grande di turisti, si sono sviluppati molti ristoranti, alcuni dei quali gestiti da Élite Group, che vuole rinnovare il concetto di ospitalità in città. Vediamoli:

Per chi ama la cucina di qualità Barbagianni Fine Dining (foto sotto) è sicuramente il punto da cui partire, a cominciare dal suo décor minimale sui toni dell'azzurro e dal peculiare albero con le sue lucine al centro della sala: lo chef Valerio Maceron qui propone piatti fantasiosi dal gusto internazionale. Sempre sulla scia dell'innovazione, pur in un edificio dell'anno Mille, Pomod'oro è una pizzeria gourmet che offre una varietà di impasti ottenuti da farine biologiche di grani antichi e guarniture particolari come le foglie d'oro.

Milleluci e Dietro le quinte (foto sotto), invece, sono due ristoranti frutto della duplice anima dello chef Francesco Gaudino: più pop, dai dettagli colorati e romantici il primo, più storico e tradizionale, con tanto di terrazza sulle mura medievali il secondo. La tradizione si respira anche dalle pareti della Portanova Hosteria Enoteca (foto in alto), con richiami alla via Francigena e un menù che abbina piatti dalla forte storicità rivisitata a ottimi vini. 

Fare tappa al prestigioso Relais della Rovere, dimora storica di papa Giulio II, significa poter approfittare del ristorante elegante e ricercato Il Cardinale, dal menù altrettanto di classe. In un altro hotel, il San Lorenzo, c'è anche qui l'imbarazzo di una doppia scelta: all'interno l'elegante e romantico Sopra le Mura, con il riaggiornamento di ricette tradizionali come la pappa al pomodoro o le tagliatelle al ragù, o il San Lorenzo Skyline (foto sotto), in cui a essere scenografico non è solo lo splendido panorama ma anche i piatti colorati e fantasiosi.

Click to share
Copy the link