La curcumina, la polvere ricavata dal rizoma della curcuma
curcuma in polvere
Curiosità

Curcuma: la spezia dorata dalle innumerevoli virtù

03/07/2023
3 minuti

Originaria dell’Asia – dove da millenni viene usata nella medicina tradizionale ayurvedica e cinese –, la curcuma è la pianta da cui si ricava la nota spezia giallo-ocra. Molto usato in gastronomia, il cosiddetto zafferano delle Indie non smette di stupire ed essere oggetto di studi per le azioni benefiche che svolge sull’organismo… Scopriamo quali!

Proprietà e benefici della curcuma

 Il colore infonde allegria e il sapore stimola le papille gustative: la curcuma è rinomata in cucina perché aggiunge un tocco distintivo ed esotico ai piatti. Inoltre, contiene proteine, vitamine e sali minerali: un vero concentrato di benessere!

La curcuma ha anche proprietà terapeutiche e agisce attraverso il suo principio attivo – la curcumina – a livello sia organico che neurologico. 

Nella pratica… cosa fa la curcuma?

La curcuma è una spezia d’oro, in tutti i sensi. E i suoi numerosi benefici la rendono un coadiuvante naturale davvero sorprendente!

  • È un antiossidante che previene e tratta patologie legate allo stress ossidativo (invecchiamento, ipertensione, ecc.).
  • Allevia diabete, asma o artrite, grazie a un’azione antinfiammatoria e antidolorifica.
  • Rinforza il sistema immunitario e regola flora e transito intestinali.
  • Agisce sulle malattie cardiovascolari, riducendo i lipidi e aumentando il “colesterolo buono” (HDL).
  • La sua azione neuroprotettiva incide positivamente su memoria e umore.
  • Secondo diversi studi, la curcumina svolge un’azione antitumorale e combatte gli effetti collaterali della chemioterapia.
La curcumina rinforza il sistema immunitario
La curcuma: un concentrato di proprietà e benefici per l’organismo

Quanta curcuma al giorno si può assumere e come?

 Come le altre spezie orientali, la curcuma è popolare anche in Occidente e reperibile nella grande distribuzione sotto diverse forme (polvere, integratori, olio essenziale, etc).

La dose giornaliera di curcuma assumibile attraverso il cibo e raccomandata dall’EFSA e dalla Commissione europea è di circa 3 mg/kg, ossia un cucchiaino scarso se assunta essiccata.

Colorata e versat ile, la curcuma in polvere offre diversi benefici a nche in cucina, adattandosi alla preparazione di numerosi alimenti.Un assaggio? Possiamo abbinarla al miele in infusi e tisane o aggiungerla a frullati, zuppe e persino piatti della cucina etnica. 

Sei curioso? Scopri la nostra selezione di ristoranti etnici a Bologna !

Buono a sapersi !Il nostro corpo fatica ad assorbire la curcuma. Per facilitarne l’assorbimento e potenziarne l’effetto, possiamo provare ad associarla a peperoncino e pepe nero.

 La curcuma:un tocco distintivo ed esotico ai piatti.
La curcuma in polvere: l’alleata ideale in cucina

Curcuma: limiti e controindicazioni

 Ora che sappiamo quali sono i benefici la curcuma, cerchiamo di scoprire se ha limiti e controindicazioni.

Se usata con moderazione da soggetti in buona salute, la curcuma non presenta effetti collaterali. Tuttavia, se ne sconsiglia il consumo alle persone con calcoli biliari, ulcera gastrica, ecc. Inoltre, un’assunzione eccessiva o prolungata da parte di persone in cura potrebbe causare interazioni con altri farmaci.

L’importante, quindi, è consumarla con parsimonia e, in caso di dubbi, chiedere consiglio al proprio medico o nutrizionista. 

La curcuma si utilizza in diversi ambiti: dalla cucina alla cosmesi fino alla medicina.
In preparazioni culinarie o a crudo, la curcuma dà prova di versatilità

Sei curioso? Scopri la nostra selezione di ristoranti etnici a ROMA !

 

La curcuma in 4 domande/risposte flash!

Il Ministero della Salute sconsiglia la curcuma a chi ha patologie infiammatorie gastrointestinali, biliari, ecc., e a chi assume farmaci per evitare interazioni indesiderate.

Ottimo ‘brucia.grassi’, la curcuma agisce sulle cellule adipose, favorendo il drenaggio dei liquidi e il senso di sazietà. Nelle diete controllate, agevola la digestione e previene il gonfiore intestinale, aiutando a raggiungere l’ambita “pancia piatta”.

La curcuma ha molte proprietà terapeutiche (antinfiammatorie, digestive, immunologiche, ecc.) e si utilizza in diversi ambiti: dalla cucina alla cosmesi fino alla medicina.

La curcuma è una spezia versatile che si declina in bevande calde o fredde e in pietanze a cui aggiunge gusto e carattere, come focacce, biscotti o piatti a base di carne o pesce.

Click to share
Copy the link