carnevale

Carnevale 2022, i ristoranti a Venezia da provare

2 minutes

Quest'anno tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo prepariamoci a festeggiare il Carnevale. Dopo anni di incertezze guardiamo al futuro con più ottimismo e cosa c'è di meglio della festa che per eccellenza celebra lo scherzo, il travestimento e il buon vivere. Non c'è luogo migliore per lasciarsi andate allo spirito carnevalesco se non Venezia, la città che più al mondo lo celebra e venera. Se siete nei paraggi e vi viene appetito, poi, ci sono tantissimi ottimi ristoranti. Da prenotare su TheFork, ovviamente, non fate scherzi!

Il nostro tour gastronomico di Venezia in occasione del Carnevale può partire con una tappa d'eccellenza, il ristorante Ai Gondolieri a Dorsoduro: segnalato dalla Guida Michelin questo locale dall'atmosfera rustica propone un menu di grande fantasia ispirato alla cucina classica e regionale, per non parlare degli ottimi abbinamenti di vini. 

Agli Artisti ristorante a Venezia

Di grande tradizione anche la trattoria Agli Artisti in Ruga Giuffa, dove poter gustare il meglio della cucina di mare declinata soprattutto nei piatti locali, e c'è anche la pizza per accontentare ogni esigenza. Da non perdere nemmeno il Ristorante Santa Maria Formosa, situato nell'omonimo "campo", una delle più suggestive piazze della città: accanto alla vista qui si possono assaggiare eccellenti preparazioni ai frutti di mare, in particolare gli ottimi piatti di pasta.

Tappa obbligata anche all'Osteria del Lovo, un locale che alla proposta del tipo bacaro, con stuzzichini e baccalà, affianca la proposta di un ristorante vero e proprio in cui si incontrano fantasia e tradizione: da provare i bigio imbriaghi. Alla Cantina Canaletto, invece, domina la sperimentazione più creativa ed artistica, tradotta in piatti originali come la carbonara di seppie, anche se non mancano grandi classici come il fegato alla veneziana. Che dire invece di Casa Cappellari, dove la chef Silvia Tribuzi propone un menu dal carattere innovativo, che spazia dai botoi ripieni di baccalà all'orzotto con trippa alla veneta.

Hostaria Castello a Venezia

In uno dei luoghi più caratteristici di Venezia, Castello, ha sede la nostra ultima tappa in città, che si chiama proprio Hosteria Castello (foto sopra): lo chef Carlo Bianchini qua reinterpreta la tradizione con estro in piatti come gli spaghetti al ragù d'anatra o gli gnocchi al baccalà. Se invece siete nelle zone limitrofe, per esempio a Mirano, fermatevi nella suggestiva Villa Tessier, che accoglie in una location decisamente signorile una cucina fatta di proposte decisamente originali e personali.

Foto in apertura: Pixabay

Click to share
Copy the link