4 ristoranti che hanno partecipato a 4 ristoranti

4 ristoranti che hanno partecipato a 4 ristoranti

Nata nel 2015, la trasmissione 4 ristoranti, produzione esclusiva di Sky Uno e Tv8, sta avendo un successo sempre più grande ogni stagione che passa. Merito del suo format originale, in cui quattro ristoratori vengono messi alla prova nel loro locale e devono poi giudicare anche quelli degli altri concorrenti, ma anche della chef star Alessandro Borghese, che con la sua verve ci porta in giro per l'Italia alla scoperta delle insegne più interessanti. E alcune di queste si possono prenotare anche su TheFork!

Baita dei Pini

 

A Bormio, il ristorante Baita dei Pini è collocato nell'omonimo hotel. Data la location, immerso in meravigliose montagne, non può che offrire il meglio della cucina montana locale, in particolare con un ampio assortimento di specialità valtellinesi realizzate con prodotti locali e stagionali. Dai pizzoccheri alle manfrigole al bitto, dagli sciatt al salmì di cervo ogni piatto sarà un'esperienza unica.

Evo

 

Ad Alberobello, in provincia di Bari, sorge il ristorante Evo. In un ambiente semplice, minimale ma anche estremamente accogliente, ecco vengono proposti piatti che rivisitano con grande classe e originalità i classici della cucina italiana e mediterranea. Da provare ad esempio la cacio e pepe con capocollo e arachidi, la pasta ripiena con crostacei passion fruit e bacon oppure le bombette di maiale glassate al miele d'arancia rossa con maionese, caffè e pomodoro.

La Filetteria Italiana

 

Se siete amanti della carne non dovete farvi sfuggire La Filetteria Italiana, ristorante di Legnano, in provincia di Milano. Il menu offre carni di qualsiasi tipo e provenienza, sempre portando attenzione alla qualità e alla provenienza certificata. Potrete gustare qui agnello laziale, filetto di canguro, filetto di fassona, di bufalo o di bisonte e tante altre specialità ancora.

La Griglia di Varrone

 

Centrale a Milano, nel cuore della movida cittadina, La Griglia di Varrone, come suggerisce il nome, è un punto di riferimento per gli amanti della carne. Costate di rubia gallega, pregiato kobe giapponese, black angus australiano o americano, e poi ancora il pastrami ma anche il Gran crudo, con 10 tartare piemontesi. E, per variare, da provare il puré affumicato con diverse guarnizioni.